La stampa di qualità conviene

Perchè essere educati alla stampa di qualità conviene?

La tipografia è il punto in cui il semplice ma originale pensiero della creatività si viene a tramutare in concretizzazione, in “sostanza” dell’idea. Questo è un dato di fatto incontrovertibile. Da qualsiasi punto di vista si analizzi la questione.

Perciò la scelta che il semplice cliente o il raffinato designer deve compiere oggi, nell’era della web-to-print nell’individuare il suo “laboratorio di magia”, capace di tramutare un sogno in realtà non è semplice.

Si potrebbe essere tentati di non rivolgersi al variegato mondo delle tipografie on line e ricorrere ai classici vecchi “artigiani della qualità”, perché magari la presenza fisica sul posto può fornire al committente quella “ispirazione” che invece uno schermo di un tablet, di uno smarthphone o di un pc, non sembra dare.

Ma sarebbe una tentazione in cui non cadere. Oggi è possibile individuare in rete, delle realtà aziendali che di fatto offrono non solo quel “soffio divino” dell’ispirazione, ma che ad esso aggiungono una sensazione di fiducia e una gamma di proposte in cui la qualità della stampa sono crescenti.

Si può obiettare che è impossibile avere dal web una pre-consulenza degna di questo nome e un approccio qualitativo alto, se poi il prezzo che si viene a pagare è basso.

Niente di più sbagliato. Sono cambiati i tempi e la piattaforma telematica permette di visionare, vedere, “imparare”con metodologie di comunicazione impensabili fino a qualche anno fa, tecniche e prodotti che altrimenti prima si sarebbe dovuto visionare dentro gli ingranaggi reali dove gli offset giravano.

Qualcuno può sostenere che non ci può essere educazione alla qualità e la nascita di un rapporto di fiducia tra cliente e la tipografia on line, perché comunque c’è spersonalizzazione nel rapporto.

Una considerazione da smontare subito: si può, oggi nell’epoca dei “social” ma anche delle offerte personalizzate far sentire il cliente proprio come “uno di casa”. Anticipare le sue esigenze prima ancora che lui le possa porre, saper in un certo senso “leggere nel pensiero”. Non è in fondo , come abbiamo detto “un laboratorio di magia”, la tipografia web-to-print?

Far sentire il cliente “un creativo” e premiarlo per la sua fedeltà, che si è contribuiti a creare con la capacità di averlo “inquadrato” per quello che vuole dalla web-to-print e per avergli indicato la strada per quello che vorrà in futuro, è di fatto il valore aggiunto che caratterizza una tipografia on line di qualità ad una di sola quantità.

Saper far fruttare tale valore aggiunto è l’ingrediente per fare si che la tipografia on line di qualità diventi poi anche di quantità senza perdere la prima caratteristica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *